stili di vita

Come risparmiare sull’assicurazione auto

1675 views Lascia un commento

L’acquisto dell’auto è solo la prima delle spese legate alle quattro ruote. L’assicurazione viene subito dopo. Se avete seguito attentamente i nostri consigli su come scegliere la macchina e non farsi fregare, a questo punto dovreste essere in possesso di una nuova automobili che ha bisogno di essere assicurata.

Per scegliere la polizza giusta e non spendere troppo Vita Low Cost vi dà qualche consiglio per risparmiare sull’assicurazione auto grazie alle ricerca onlinenumerose polizze online che permettono un  risparmio significativo rispetto a quelle tradizionali.

Facili e veloci da stipulare, le assicurazioni online permettono di  confrontare in tempo reale le migliori offerte disponibili.

Assicurazioni online

Quello delle assicurazioni sul web può sembrare un mondo insidioso, pieno di offerte di compagnie differenti dove spesso è difficile orientarsi. Ma esistono dei siti con cui confrontare le assicurazioni e scoprire quella che fa al caso vostro:

  • Assicurazione.it
    É il più grande sito italiano di compagnie assicurative, ne raggruppa ben 12 fornendo una scelta completa.
  • Segugio.it
    Il sito, fra i più conosciuti, è l’ideale per capire quale polizza stipulare risparmiando. Nella parte dedicata alle assicurazioni trovate anche la categoria “guida e strumenti”, con informazioni tecniche sul mondo delle assicurazioni.
  • Facile.it
    Anche su Facile.it è possibile confrontare decine di tariffe grazie alla voce “preventivo auto”. Inoltre la pagina permette di recuperare anche i vecchi preventivi effettuati.
  • CercAssicurazioni.it
    Terzo ma non per ordine di importanza questo CercAssicurazioni.it raggruppa le tariffe di Genialloyd, Genertel, Zurich Connect e tante altre.

Risparmiare ereditando la classe di merito

calcolatricePer chi non lo sapesse, ormai da alcuni anni è possibile “ereditare” la classe di merito di un familiare con la Legge Bersani Bis. La legge è entrata in vigore nel 2007 e consente di applicare propria classe al mezzo acquistato, nuovo o usato che sia. La classe di merito è il punteggio che determina quanto pagare per la polizza auto.

In altre parole, se uno dei vostri genitori (o altri parenti del nucleo familiare) è già assicurato ed è classificato in base al suo record RC auto, voi potete godere della stessa classe e, naturalmente, pagare di meno (e tanto). Questo consente un notevole risparmio ai neo patentati, che notoriamente entrano con la classe di merito più alta.

A chi intestare il mezzo?

Per pagare di meno, in linea di massima, è meglio che l’auto acquistata da un neopatentato sia intestata a uno dei genitori. In questo modo l’assicurazione è calcolata sul profilo di rischio del genitore, ma è comunque necessario indicare sulla polizza che il mezzo viene guidato da un neo patentato o minore di 26 anni (e il prezzo aumenta anche se l’assicurato è uno dei genitori).

Se non siete più inseriti nel vostro nucleo familiare e siete costretti a stipulare la polizza e a intestarla a voi, vi conviene avere un’età minima di 25 anni, il minimo previsto per firmare una  polizza “guida esperta”.
Attenzione però: alcune compagnie richiedono 2 anni di storia assicurativa pregresse.

Auto d’epoca

Il risparmio con le auto storiche (anche se in forma minore rispetto al passato) è ancora garantito, ma il mezzo deve essere immatricolato da più di 20 anni e il contraente dell’assicurazione deve avere minimo 23 anni.

RR

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost

Seguici su

Iscriviti alla nostra

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *