stili di vita

Festa della mamma, le canzoni più belle da dedicarle – VIDEO

1784 views

Come ogni anno, la seconda domenica di maggio si celebra la Festa della MammaVita Low Cost ha selezionato alcune delle canzoni più belle da dedicare alla persona che ci ama di più al mondo.

La musica leggera italiana e internazionale si è rivolta spesso verso la figura materna. Cantanti e cantantesse hanno volto lo sguardo verso la propria madre per i motivi più diversi e quello che ne è uscito fuori è stato di volta in volta commovente, divertente e alle volte persino doloroso.

Da John Lennon a Jovanotti, da Gianni Morandi a Luciano Pavarotti, ecco le più belle canzoni per la Festa della Mamma.

Carmen Consoli
In bianco e neroDi solito canzoni come queste appartengono al genere “le parole che non ti ho mai detto” e che ormai non posso più dirti. Il 99% delle volte le persone a cui ci si rivolge non ci sono più e tutto prende pieghe un po’ tristi. Quando presentò questa canzone a Sanremo, la Consoli dovette specificare che sua madre era ancora viva. A ben vedere, un bellissimo monito a non aspettare troppo per chiarirsi con le persone a cui teniamo di più.

Luciano Pavarotti
Mamma

Mamma son tanto felice, viver lontano perché?” C’è poco da aggiungere, è l’inno ante litteram del bamboccione italico.

Renato Zero
No! Mamma no!

Sempre colpa tua…, se io non sono come vuoi!” Che ingrati questi figli, sanno solo lamentarsi e rinfacciare ai propri genitori quello che alla luce dei fatti è solo l’amore che li ha cresciuti. E poi, senza un po’ di complesso edipico, da dove nascerebbe l’animo contrastato dell’artista?

Abba
Mamma mia
Qui la maternità c’entra poco ma valeva la pena ricordare la celebre esclamazione che dall’Italia passa per la Svezia e finisce per invadere le classifiche di tutto il mondo.

Edoardo Bennato
Viva la mamma

La mamma di cui parla Bennato è la nonna di molti ragazzi di adesso. Una donna tutta d’un pezzo, nata tra due guerre mondiali e pronta a crescere la generazione di italiani del boom.

Luca Barbarossa
Portami a ballare
Con questa canzone Barbarossa vinceva il festival di Sanremo del 1992, riannodando idealmente i fili con la tradizione dei Claudio Villa e Beniamino Gigli. Può sembrare sdolcinata ma pensateci, quale madre non vorrebbe essere invitata a ballare dal proprio figlio adorato?

Tiromancino
Quasi 40

“Vedi, sono diventato un uomo, mi sposo e faccio un figlio adesso, così lo porti a spasso”. Magari ci mette un po’, ma l’eterno ragazzino italiano alla fine matura, così la Mamma diventa Nonna e il cerchio della vita ricomincia.

Jovanotti
Ciao Mamma
Ora non capita più tanto spesso ma c’è stato un tempo che durante ogni servizio televisivo in esterna comparisse qualcuno, spesso giovane, che passasse alle spalle dell’inviato e salutasse i parenti a casa. “Ciao mamma!” era diventato un tormentone ai limiti del sopportabile. Solo Jovanotti poteva trasformarlo in un irresistibile inno da stadio.

John Lennon
Mother

“Molti pensano parli dei miei genitori, in realtà parla del 99% dei genitori”. Il più tribolato dei Beatles non ebbe un rapporto dei più facili con sua madre, cui dedicò questa canzone intensa e straziante, tra le più dirette del suo repertorio.

Pearl Jam
Mother
La band di Eddie Vedder rende omaggio ai Pink Floyd con una bella versione di questo classico della band britannica. “Mamma farà avverare ogni tuo incubo”, canta Pink, il protagonista di “The Wall”. Non esattamente la classica ninna nanna.

Gianni Morandi
Fatti mandare dalla mamma
Quando ancora era semplicemente il Ragazzo di Monghidoro, per corteggiare la sua bella Gianni Morandi era costretto a stratagemmi semplici ma efficaci per arginare la suocera, che a ben vedere è una mamma anche lei.

Ricchi e Poveri
Mamma Maria
Pare che la sillaba “ma” sia la prima pronunciata da i bambini di tutto il mondo. Sarà anche per questo che questa filastrocca pop ha sbancato le classifiche pop e internazionali.

Queen
Bohemian Rhapsody
Con una certa regolarità, questa operetta rock da 6 minuti finisce in cima alle classifiche sulle canzoni più belle di sempre. Difficile essere in disaccordo e non farsi trascinare dai sali e scendi di Freddie Mercury e soci.

SF

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost

Seguici su

Iscriviti alla nostra