BARI, LECCE e Co., BOLOGNA, MILANO, ROMA, stili di vita, TORINO

La spesa costa meno se la fai dal contadino

833 views Lascia un commento

Vivere low cost non significa rinunciare alla qualità, ma aprire la mente e cercare il meglio al prezzo più conveniente. Per tutti quelli che si ritrovano il sabato con una lista della spesa infinita e i banchi della verdura massacrati dalle massaie che sono passate prima di voi, un consiglio: fate la spesa dal contadino. Si risparmia sul trasporto, sugli intermediari e il cibo è più buono.

Il pomodoro (come tutti gli altri prodotti) che trovate sul banco degli alimentari del vostro supermercato ha percorso in media 1900 chilometri per arrivare sotto casa vostra. Comprando direttamente da chi produce, si eliminano i costi del trasporto, il tempo trascorso tra la raccolta e la vendita, e i passaggi commerciali che subisce il vostro povero pomodoro per giungere sino a voi. Andare direttamente dal contadino significa risparmiare e garantisce un prodotto più fresco e più gustoso. Chiamateli come volete: prodotti della filiera corta, prodotti a chilometro zero, la certezza è sempre quella di poter rintracciare chi ha coltivato il vostro ortaggio rosso.

Potete farvi un’idea passeggiando per l’immenso mercato all’ex mattatoio di Testaccio a Roma (aperto il sabato e la domenica dalle 9:00 alle 19:00),  o presso l’azienda agricola Agribios, con sede a Monterotondo (località Grotta Marozia, all’interno del Parco provinciale del Barco a Gattaceca a 19 km dal Grande raccordo anulare). Un altro punto vendita romano è quello presente nel nuovo centro commerciale di Ponte Milvio, in via Riano al box n 20.

A Milano potete trovare peperoni e zucchine a chilometro zero al Consorzio agrario in via Ripamonti 35 (mercoledì e sabato dalle 9:00 alle 13). A Bologna potete rigenerarvi al Mercato della terra organizzato da slow food (sabato dalle 9:00 alle 14), mentre a Torino andate a caccia di lattuga fresca per il mercato del contadino in via Onorato 102 (dal martedì al sabato escluso i festivi dalle 15:00 alle 19:30). A Bari, infine, nel mercato coperto di via Papalia 2 (tutti i giorni dalle 8:00 alle 21:00), mentre fate la spesa siete anche al riparo dal caldo o dalla pioggia.

Una filosofia di vita che fa bene non solo alle tasche, ma anche alla salute, visto che in questo modo si consumano solo i prodotti di stagione (niente melanzane a dicembre, per intenderci). Aiuterete inoltre la piccola economia e gli agricoltori che hanno pazientemente coltivato il vostro pomodoro, aspettando che fosse maturo prima di venderlo e non “dopandolo” per dover andare incontro alle esigenze di mercato. Si riscoprono quei tempi che la Natura continua a scandire e che noi spesso dimentichiamo. Cercate anche voi il vostro contadino di fiducia.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost

Seguici su

Iscriviti alla nostra

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *