stili di vita

Disegna i tuoi Lego gratis col programma Digital Designer

1628 views Lascia un commento

Anno nuovo, Lego nuovo. Chi non conosce i famosi mattoncini colorati dell’azienda danese? Nonostante l’offerta sia vastissima, però, c’è chi ne vorrebbe sempre di più.

Tutto questo con il nuovo anno è possibile. La casa di produzione danese ha infatti ideato un nuovo software di nome Lego Digital Designer, programma di grafica 3d gratuito dal quale si possono ricavare milioni di oggetti formati da mattoncini virtuali. Qualsiasi vostro desiderio potrà diventare realtà. Volete creare l’elicottero dei sogni o riprodurre il vostro monumento preferito? Con questo software tutto è nelle vostre mani. Tutto quello che dovete fare è scaricare il programma sul pc e dare sfogo alla fantasia. Una volta creato il vostro giocattolo potrete entrare a far parte della community Lego Digital Designer, le creazioni saranno pubblicate in una gallery condivisa e saranno votate dagli altri iscritti. Un vero e proprio spazio dove esprimere la propria creatività.

Ma non è tutto oro quel che luccica. La sfida a medio termine della Lego è quella di stampare, produrre e vendere sul web i modelli creati con questo nuovo programma ma subentrerebbe il rischio della pirateria come tutte le altre aziende che creano contenuti e sono continuamente esposte al saccheggio. La casa danese utilizza da tempo la stampa in tre dimensioni per i prototipi dei nuovi modelli che sono distribuiti sul mercato ma non è ancora possibile un passaggio totale dalla modalità di stampa a iniezione a quella 3d. Questa cambiamento non è semplice per due questioni fondamentali: la produzione dalla Lego annuale che ammonta all’incirca a 45 miliardi di mattoncini e la questione dei formati su cui potranno essere stampati per evitare furti. Secondo quando riporta Davide Sher su Wired “basterà fare in modo che che i modelli creati attraverso software come Lego Digital Designer o Google Build with Chrome siano esportabili come file .OBJ, .STL o .3DS per essere stampati in bassa qualità via FDM (Fused Deposition Modeling)”. La stampa 3D è un rischio ma allo stesso tempo un opportunità che Lego non si farà sfuggire in futuro per le produzioni su larga scala.

Intanto gli amanti dei mattoncini colorati provenienti dal nord Europa potranno sbizzarrirsi nel produrre e mettersi in gioco con le loro creazioni.

Per gli amanti dei blocchetti di plastica più famosi del mondo da febbraio è in arrivo un’altra novità: dal 1° febbraio 2014 saranno messi in vendita i Simpson in versione Lego.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Vita Low Cost seguici su Facebook e Twitter o iscriviti alla nostra newsletter.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost

Seguici su

Iscriviti alla nostra

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *