stili di vita

Lievito madre, a #MasterchefIt lo Slow Food diventa low cost

990 views Lascia un commento

Masterchef 2013 ha già il suo primo vincitore, almeno per fama. È il lievito madre anzi, a dirla tutta, è Wilson: il portafortuna di Beatrice Di Tullio, la concorrente di Pescara che ha strappato il sì dei giudici Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich grazie a un piatto preparato con l’impasto naturale di acqua, farina e fermenti lattici.

Roba da grandi chef? Macché: il lievito madre è uno degli ingredienti più tradizionali e semplici della nostra cucina, low cost nello spirito, facile da preparare eppure eccezionale tanto da far parte del progetto Presidio di Slow Food. Si tratta semplicemente di un impasto di acqua e farina acidificato – e qui sta la sua nota di eccellenza – con batteri lattici. Costa poco ma il risultato è ottimo: al contrario dei prodotti fermentati con lievito di birra, quelli che utilizzano pasta madre crescono meglio e sono più digeribili.

Certo avere un barattolo di questo lievito in cucina non è da tutti. Perché il Wilson di Beatrice – citazione voluta dell’amico immaginario di Tom Hanks in Cast Away – va alimentato una o più volte al giorno, rimpastato periodicamente con acqua e farina. Poi bisogna stare attenti alla temperatura di conservazione, all’umidità dell’ambiente circostante. Però, l’aspirante cuoca assicura, ne vale la pena: la pasta madre ben mantenuta – come ha ricordato ieri pure Carlo Cracco – può sopravvivere persino al suo panificatore e durare fino a 100 anni. Praticamente una piccola eredità.

Beatrice ha portato davanti ai giudici di Masterchef un filetto di maiale ai fichi con delle crocchette di pane lievitate col metodo naturale. Voi cosa potreste preparare con un vostro “Wilson”? Pane, pizza e, considerato il periodo dell’anno, panettone e pandoro. L’importante è conservarne una parte e curarla, giorno dopo giorno. Purché il lievito non duri, come dice il proverbio, “da Natale a Santo Stefano”: se la pasta madre sopravvive fino a Pasqua infatti, potete utilizzarla pure per la colomba.

 

RELATED ITEMS

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost

Seguici su

Iscriviti alla nostra

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *