stili di vita

X Factor 9: i 5 momenti imperdibili del quarto live show

1190 views Lascia un commento

Giovedì 12 novembre è andato in onda il quarto live show di X Factor 9, alla guida di Alessandro Cattelan e dei giudici FedezMikaElio e Skin.

Ad abbandonare il palco dell’X Factor Arena questa settimana è stata Margherita, per la terza volta al ballottaggio finale, questa volta contro Luca. Le esibizioni migliori della serata sono state quelle di Enrica, ormai l’unica concorrente rimasta in gara nella categoria under donne capitanata da Skin, e quella dei Moseek.

Procediamo con ordine, però: per chi se li fosse persi, ecco i 5 momenti più importanti del quarto live show di X Factor 9.

Start

Il quarto live si apre con una notizia bomba: Giorgio Moroder, ospite speciale della puntata, farà un remix del brano del vincitore finale. Sebbene la serata si annunciasse adrenalinica, la quarta puntata dal vivo di XF9 ha preso però tutt’altra piega.

Do you wanna dance?

Come ogni anno, torna il consueto appuntamento con la serata a tema Electro Dance e, come ogni anno, si rivela decisamente un flop. Assegnazioni deboli per esibizioni poco convincenti. Ad esibirsi nella prima manche sono stati Enrica (“Burnin’ up” di Jessie J feat. 2 Chainz), Davide (“Things can only get better” di Howard Jones), Urban Strangers (“Numb/Encore” Linkin Park feat. Jay Z), Luca (“Always on my mind” dei Pet Shop Boys), e Landlord (“Promises” di Nero). L’esibizione meno convincente è stata quella di Luca che finisce, per la prima volta, in ballottaggio.

Top

Enrica regala al pubblico dell’X Factor Arena un’esibizione di altissimo livello. La più piccola tra le cantanti di Skin dimostra grinta e competenza, portando sul palco una ventata d’aria fresca. Giudizio unanime da parte dei giudizi: esibizione impeccabile.

Seconda manche

Ad aprire la seconda manche di gara Leonardo (“Only You” di Yazoo) , GiòSada (“Girl U Want” dei Devo), Margherita (“Tainted Love”, Soft Cell) e i Moseek (“Revolusion” di Elliphant). Avete per caso pensato:”Dai, ora balliamo sul divano?” Ecco non proprio: ore 23.oo ed già atmosfera da palpebre cadenti. A rianimare un po’ la serata ci hanno pensato i Moseek, che hanno portato sul palco una vera e propria bomba ad orologeria, e GiòSada, idolo del pubblico femminile per il quale, a quanto pare, potrebbe anche salire sul palco e non aprire bocca.

Flop

Luca non ci ha affatto convinto e, in effetti, ne ha pagato le conseguenze finendo al ballottaggio dal quale però è uscito benissimo grazie al suo cavallo di battaglia, “Say something” del duo A Great Big World.

BC

RELATED ITEMS

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost

Seguici su

Iscriviti alla nostra

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *